Image thumbnail

Blog

HomeNewsPerché lo zenzero deve fare parte della nostra alimentazione?

Perché lo zenzero deve fare parte della nostra alimentazione?

Mela, zenzero, peperoncino, miele millefiori e farina d’avena insieme vanno a comporre la linea Putipiù ginger plus, pensato per chi è attento a mantenere uno stile di vita sano ed un regime alimentare equilibrato, per chi ha vogli di coniugare la ricerca del gusto e quella del benessere, ricco di antiossidanti , proteine, Omega.3, minerali, fibre ed altri nutrienti essenziali dai provati effetti benefici per la salute.

Ecco alcuni effetti benefici del nostro ingrediente principe, lo zenzero:

Anti-nausea e antiossidante


Come già accennato, lo zenzero riduce sensibilmente la nausea. In passato, per esempio, i marinai cinesi lo utilizzavano contro il mal di mare. I responsabili di questa attività antiemetica sarebbero i gingeroli, principi attivi contenuti nella radice che riducono la disfunzione della motilità gastrica, causa principale della nausea. Secondo alcune ricerche i gingeroli svolgono anche un’azione antiossidante.

Favorisce la digestione


I principi attivi della pianta sono utili per combattere l’Helicobacter pylori, il batterio responsabile di ulcere e reflusso gastroesofageo; in più, riescono ad avere degli effetti positivi anche su chi soffre di dispepsia (cattiva digestione) cronica. A dimostrarlo è un esperimento condotto su 24 persone: chi assume poco più di un grammo di zenzero prima dei pasti, accelera lo svuotamento dello stomaco del 50%. Secondo alcuni esperti, lo zenzero è un ottimo digestivo perché aumenta la produzione degli acidi biliari che hanno un ruolo fondamentale nella digestione e nell’assorbimento dei grassi alimentari.